Skip to main content

La camera da letto è la zona più intima della casa, quella che di rado si mostra agli ospiti. Eppure, diventa per chi ci vive un rifugio, il luogo dove rilassarsi e dove dimenticare gli affanni della giornata. Per questo, è necessario che la camera da letto sia arredata nel modo migliore. Deve rispecchiare i gusti dei padroni di casa e delle sensazioni che lì vogliono ritrovare.

Una camera da letto non è solo un luogo in cui dormire e in cui sistemare gli armadi, ma racconta molto di sé. Vediamo quindi come arredare una camera da letto moderna perché rifletta la personalità e le idee di chi abita la casa.

 

Come arredare una camera da letto moderna: le ultime tendenze

Come arredare una camera da letto moderna? Sembra semplice e scontato, ma non lo è. Non basta, infatti, sistemare un letto e un armadio per rendere una camera degna di questo nome. Intanto, va considerato lo stile che si vuole dare alla propria camera da letto, in modo da non stridere gli uni con gli altri, per avere senso e armonia tra di loro. Come sempre, l’eleganza si raggiunge attraverso il giusto equilibrio di ogni elemento presente nella stanza.

Rispetto agli ultimi anni, si tende a lasciare da parte il look minimal e rigido, a favore di un’atmosfera più confortevole e romantica. Una camera fin troppo ordinata, difatti, e priva di elementi personali, non appare vissuta e ricorda invece una stanza estranea. Per questo, si tendono a ricercare colori caldi, rassicuranti, possano rilassare e aiutare il riposo.

Questo non vuol dire, tuttavia, che non si possa optare per uno stile fresco e moderno, ordinato, dalle linee pulite e geometriche, fatto di contrasti di colori. Qualunque sia lo stile scelto, l’importante è che gli arredi presenti siano tra di loro coordinati.

Se si scelgono colori pastello, per esempio, è possibile mettere una nota di colore, ma un intero armadio dalla nuance accesa potrebbe rovinare l’armonia.

 

 

 

Testata del letto, quale scegliere

Nel capire come arredare una camera da letto moderna, una delle decisioni più difficili da prendere riguarda quale testata del letto scegliere. Essa, infatti, deve essere senza dubbio elegante, gradevole per l’occhio, ma anche comoda, funzionale, e che ben si adatti all’ambiente circostante.

È importante decidere anche quale stile adottare, in modo da non trovarsi con un elemento che non desideriamo o che mal si incastra con i restanti. Se si opta per una camera da letto in stile moderno, infatti, una testata in ferro battuto non è l’ideale, mentre se si preferisce un tocco romantico e di altri tempi, è la scelta perfetta.

Prima di scegliere la testata del letto ci si deve anche rendere conto delle decorazioni presenti nella stanza. Per esempio, se la parete è ricoperta da una carta da parati che mostra una fantasia, è bene optare per una testata pulita, semplice e lineare. Stessa cosa se le pareti sono piene di quadri, foto, o elementi che riempiono quindi lo spazio. L’importante, come sempre, è bilanciare.

Da non dimenticare anche la funzionalità che si desidera abbia la testata del letto. Se si pensa che non se ne avrà grande necessità e la si considera solo come un elemento estetico, è possibile spaziare con la fantasia verso modelli particolari. Se, invece, si desidera utilizzarla come appoggio, è bene che la testata sia morbida al punto giusto e confortevole per la schiena.

 

Testata del letto, un elemento da decorare

La testata del letto può divenire un pezzo d’arredo vero e proprio. Nell’arredare una camera da letto moderna, ogni dettaglio contribuisce a creare un unico ambiente. Per questo, è possibile decorare anche la testata del proprio letto.

Per esempio, è possibile appendere delle piccole luci a led da sfruttare alla sera, prima di dormire, per creare un’atmosfera romantica, dall’aspetto elegante e fiabesco. Se si preferisce non eccedere, invece, si può legare alla testata del letto un piccolo sacchetto contenente erbe profumate, per conciliare il sonno. Ciò contribuirà a donare all’ambiente un aspetto minimal ma ricercato.

 

 

 

Come illuminare la camera da letto

Le luci, come in ogni altra parte della casa, sono importanti anche e soprattutto quando si decide come arredare una camera da letto moderna. Quando si entra in questa stanza si nota che, rispetto agli altri ambienti della casa, vi sono di norma due tipi di illuminazione. C’è quella generale, che serve per illuminare la stanza, e quella che pensata per creare l’atmosfera del luogo.

Una sempre valida scelta per rendere luminosa la camera da letto è quella di utilizzare dei faretti, lasciando da parte invece lampadari che possano risultare ingombranti. Per quanto riguarda le luci di atmosfera, sono sempre consigliate delle applique a led oppure delle piccole abat-jour, che possano fare anche da elemento d’arredo.

Da qualche anno a questa parte, molti stili preferiscono creare un’unione di queste due funzioni, optando per un’illuminazione a led posta sul soffitto ma non visibile, e che possa cambiare colore, in modo da offrire l’atmosfera che si preferisce. Sono sconsigliate le luci troppo fredde, che possano dare alla camera da letto un aspetto asettico e poco personale. Una luce calda, invece, risulta sempre elegante e di conforto.

 

 

 

Scegliere l’arredo nella camera da letto

Una camera da letto non è composta solo da un letto, benché esso sia l’elemento principale della stanza. Tuttavia, non può restare senza compagnia e per questo è necessario trovare altri pezzi d’arredo, quali gli armadi, comodini e specchiere, ma vi può essere anche molto altro.

L’importante, quando si decide come arredare una camera da letto moderna, è che tutti i colori e gli stili scelti combacino tra di loro e siano in equilibrio. È possibile giocare sui contrasti, per esempio, come il bianco e il nero, elementi caldi e freddi, purché vi sia armonia tra di loro.

 

Come arredare una camera da letto moderna col giusto mobilio

Tra i vari elementi da tenere a mente vi è senza dubbio l’armadio, necessario per risparmiare spazio. Esso può occupare un’intera parete, oppure solo una parte di essa. L’importante è che non renda l’ambiente soffocato. In questo caso, è possibile optare per il letto di un colore, e sceglierne uno di contrasto per l’armadio.

Ancora, per chi desidera del comfort, si può spaziare nella scelta di qualche pouff o di poltrone reclinabili, adatte per leggere o per godersi qualche momento di solitudine.

Il comò è invece un pezzo d’arredo che non passa mai di moda, soprattutto perché ve ne è uno per ogni stile, quindi chiunque può trovare ciò che desidera. Esso diventa non solo un contenitore per vestiti o altri oggetti, ma anche una superficie su cui poter sistemare foto, portagioielli, o decorazioni che rendano la camera da letto più personale.

Se si desidera uno specchio, è possibile unirlo direttamente all’armadio, in modo da avere una figura intera. Oppure si può optare per una vera e propria specchiera, se lo stile della camera da letto e lo spazio presente lo consentono.

Quali che siano gli elementi che si decide di inserire nella propria camera, l’importante è sempre non lasciarsi prendere la mano e riempire la stanza. Questo rischierebbe di farla apparire soffocante e poco elegante, tutto l’opposto di quanto si desidera dal luogo che deve cullare il nostro riposo.

 

 

 

I colori per una camera da letto

Prima ancora di decidere come predisporre l’arredamento, quando si studia come arredare una camera da letto moderna è importante capire su quali colori ci si vuole concentrare. Per quanto riguarda le pareti, il bianco non passa mai di moda, adatto a rendere l’ambiente luminoso e ampio.

Tuttavia, negli ultimi anni le tendenze suggeriscono di optare, per esempio, per una parete dal colore differente dalle altre, per dare un tocco personale e creare più movimento. Si tratta, in ogni caso, di colori adatti a suggerire il riposo, e che possano abbinarsi con l’arredamento che si desidera.

I colori neutri, per esempio, sono sempre apprezzati. Se non si dispone di molta luce naturale, sono l’ideale per dare l’impressione che la camera sia più luminosa.

Tra i colori tenui si trova il lavanda, da utilizzare per tutte le pareti o per una sola parete, adatto a richiamare la calma e rilassare la mente. Inoltre è una nuance che ben si abbina sia a sfumature chiare che scure. Anche il beige e il tortora sono un’opzione da prendere in considerazione, se si preferisce non eccedere con le tonalità.

Nel cercare varie combinazioni tra elementi d’arredo e pareti si può optare per tocchi di grigio, bianco, e blu, nelle loro varie gradazioni, che richiamano un ambiente pulito, lineare, ed equilibrato.

Sconsigliati, invece, colori forti come il rosso o l’arancione, considerati poco rilassanti e poco propensi ad abbinarsi con l’arredo di una camera da letto.

Quanto è necessario ricordare è che la camera da letto deve essere il luogo dove riposare la mente e il corpo, e di conseguenza ogni dettaglio scelto deve ispirare calma, eleganza, e calore. Clicca qui per ricevere i nostri consigli su come arredare una camera da letto moderna.

 

Leave a Reply

Call Now Button